Il portale di informazioni sulla Svizzera

Il portale di informazioni sulla Svizzera

Your Gateway to Switzerland

Sole, mare ed ecologia: il catamarano PlanetSolar

PlanetSolar è l’imbarcazione solare più grande del mondo (nuova finestra)

PlanetSolar è l’imbarcazione solare più grande del mondo.© PlanetSolar

The PlanetSolar catamaran off the Monaco coast (nuova finestra)

Il catamarano PlanetSolar al largo di Monaco ha intrapreso la circumnavigazione del globo sotto bandiera svizzera. © PlanetSolar

PlanetSolar launch (nuova finestra)

Il 31 marzo 2010 una gru di 110 metri ha delicatamente spostato il catamarano di 85 tonnellate dall’hangar dove è stato costruito alle acque del porto di Kiel, in Germania© PlanetSolar

PlanetSolar Interior (nuova finestra)

Pilotato da quattro skipper, PlanetSolar può trasportare fino a quaranta persone nell’ambito dei giri promozionali previsti durante gli scali.© PlanetSolar

Compiere il giro del mondo sfruttando unicamente l’energia solare. È questo l’ambizioso progetto messo a punto dall’impresa PlanetSolar. Al centro dell'avventura vi è la più grande imbarcazione solare al mondo. Il catamarano ha intrapreso il viaggio il 27 settembre 2010 da Monaco e viaggia sotto bandiera svizzera.

Un gioiello della tecnologia

Sulle orme di Phileas Fogg, protagonista dell’intramontabile romanzo di Giulio Verne, PlanetSolar intende affrontare il suo viaggio con un mezzo di trasporto rispettoso dell’ambiente. Stavolta, però, invece della mongolfiera, vi è un enorme catamarano dal design avveniristico. Un vero e proprio gioiello della tecnica, frutto del lavoro di squadra di un gruppo di fisici, ingegneri, costruttori navali e specialisti della protezione dell’ambiente.

Lungo 31 metri e largo 15, il catamarano in fibre di carbonio pesa 85 tonnellate e si muove a una velocità media di circa 7,5 nodi (15 km/h). L’energia è fornita da 536 metri quadrati di pannelli fotovoltaici, che ne fanno l’imbarcazione solare più grande del mondo. E quando il sole cala all’orizzonte, PlanetSolar non rimane in balìa delle onde: il catamarano può infatti viaggiare anche al buio, grazie alla dotazione di batterie al litio che permettono di immagazzinare l’energia in eccesso accumulata durante il giorno.

La circumnavigazione del globo sotto bandiera rossocrociata è iniziata da Monaco il 27 settembre 2010 e presumibilmente durerà 160 giorni. Per poter approfittare della massima esposizione solare, PlanetSolar percorrerà oltre 50'000 km lungo la rotta equatoriale e dovrebbe toccare, tra l’altro, la costa orientale e occidentale del Nord America, l’Australia, Singapore e gli Emirati Arabi Uniti.

Sviluppo sostenibile

Dopo le esperienze del catamarano sun21 (attraversata dell’Atlantico nel 2007) e del velivolo Solar Impulse di Bertrand Piccard (giro del mondo nel 2013), la Svizzera si riconferma con PlanetSolar protagonista di una sfida innovativa nel settore dello sviluppo sostenibile. Alla base del progetto di catamarano solare vi è la volontà di dimostrare che le energie rinnovabili - in particolare quella fotovoltaica - e le relative tecnologie sono efficienti e sicure. Con questa iniziativa gli ideatori sperano di stimolare investimenti nella ricerca sulle energie pulite per permettere cambiamenti concreti nella concezione dei motori per imbarcazioni. Una scommessa importante, se si pensa che attualmente il 90% delle merci è trasportato via mare su immense navi cargo, responsabili di elevati consumi di carburanti fossili e di cospicue emissioni di gas serra nell’atmosfera. Al contempo, il progetto mira a sensibilizzare il pubblico sul potenziale di tali energie, grazie anche a una piattaforma di comunicazione denominata “Villaggio PlanetSolar” in seno alla quale verranno organizzate una serie di conferenze, esposizioni ed incontri sul tema dello sviluppo sostenibile. Dopo aver fatto tappa in alcune città europee nel 2010, la piattaforma itinerante sarà presente ai porti di scalo del catamarano durante il suo giro del mondo nel 2011.

Siti correlati