Il portale di informazioni sulla Svizzera

Il portale di informazioni sulla Svizzera

Your Gateway to Switzerland

Introduzione

Orologi al marcato delle cipolle di Berna (nuova finestra)

Made in Switzerland, ma questi esemplari non vinceranno alcun premio per la loro precisione! La cipolle all'omonimo mercato (Zibelemärit) di Berna dimostrano l'amore degli svizzeri per gli orologi.
© swissworld.org

Qualità, precisione, originalità, solidità, tradizione, design, innovazione… le parole non si sprecano per descrivere la poliedricità dell’orologeria elvetica. Piccoli e complicatissimi oggetti di misurazione del tempo, gli orologi rossocrociati racchiudono in sé caratteristiche variegate, in perfetto equilibrio fra il passato, il presente e il futuro.

La loro solida reputazione è cresciuta nel corso di quasi mezzo millennio. Una storia cominciata nella regione di Ginevra e allargatasi rapidamente all’intero arco giurassiano -  ai cantoni di Neuchâtel, Vaud, Giura, Berna, Soletta, Basilea – dove ancora oggi si concentra l’essenziale della produzione.

Malgrado alcuni periodi difficili dovuti essenzialmente all’instabilità politica, alla concorrenza agguerrita o alla frammentazione dell’organizzazione interna del lavoro, il tempo per l’orologeria svizzera non si è mai fermato.

La ricerca di novità tecniche e di nuove forme estetiche è una costante che permette al settore di mantenersi sulla breccia dell’onda. Dagli orologi al quarzo in plastica, acquistabili per qualche decina di franchi, a quelli rivestiti d’oro o tempestati di pietre preziose, meraviglie dell’arte e della tecnica dal valore di svariati milioni, ce n’è per tutti i gusti. Un’offerta completa e di qualità riconosciuta in ogni angolo del mondo; ovunque i prodotti del settore orologiero elvetico sono infatti da sempre molto apprezzati.

Ed è proprio all’estero che circa il 95% degli orologi “Made in Switzerland” sono destinati, rendendo l’industria della misurazione del tempo una delle attività chiave dell’export elvetico.

Inesorabili, i secondi, i minuti, le ore passano senza potere essere fermate o dominate. Ma il tempo è galantuomo e gli orologiai svizzeri continuano a sfidare crisi e concorrenza per essere sempre fra i primi a rendergli omaggio, dandogli forme e stili sempre diversi.